Prova a pensare ad un mondo colorato
incorniciato dall’arcobaleno
e sopra d’esso coi suoi raggi il sole.
Taci ed osserva quel color d’argento
rubato all’onda che riflette il mare
ancora crespo perché soffia il vento.
Lungo la riva, lenta s’avvicina
ballando sulla schiuma una barchetta;
affaticato dorme il marinaio.
Muto silenzio, regna tutt’intorno
in quell’incanto dove solo avverti
odor d’incenso che profuma il cielo.
Guardaci dentro, in quell’immensa tela,
ricerca con la mente le tue cose,
ascolta la tua musica del cuore.
Non li cancella il tempo, mai i ricordi,
desta rimane l’ansia e l’emozione
e niente più li spegne finchè vivi.
Anche di notte resta il quadro acceso
miriadi di stelle luccicanti
ornano il tutto e fanno da cornice;
raggi riflessi manda giù la luna
e dell’argento il mondo si colora.

 

All rights reserved © 2007 PsychoLand ~ visions of elsewhere

Nino Valenti
bio
poems
publications

È quasi inverno
Favuri di luna
Briciole di cuore
Aviri sittant'anni
I miei colori
La lumaca
'A terra è 'nu prisepi
Chernobyl
Realtà d'un sogno
L'Arca del 2000
Animali da cortile
C'era 'na vota
Il Re Pulcino
Le sardine
Iò sugnu mamma
E cammino carponi...
'A furmicula
Coro a due voci
I martiri di Montparnasse
A Elio De Angelis
Chista è 'a vita
La mia musica
La festa nel piccolo borgo
Amuri ca crisci
L'amicizia
Realtà
Lo specchio dell'anima
Lu mari e li bagnanti
La pesca
La mia estate
Muto silenzio
Cadere...
Amuri miu
L'amicizia
Nuvole
La donna e la so' natura
Vento di scirocco
Amore anonimo
Brezza
Una stretta di mano
Solitudine
Palpiti
Preghiera
Piazza... sì bedda assai...
L'omu e la so' terra
Noi due
Il temporale
Lu jaddu e la so' pudda
Riflessione
Da padre a figlio
Metà strata assemi
A Pietralba
Una boccata d'aria
Vanità
Desiderio
Lu jocu di pristigiu
A mio figlio Antonio
'Ssittatu fora
Voglio esser libero
Il sole dentro
Solo l'amore può
Tempi moderni
Note
Era propriu accussì
Lu passiru curiusu
Lu pruverbiu
Il tuo sogno
Lu sceccu saggiu
L'animali
La voce del cuore
Oggi e lu futuru
Vuoto a perdere
Lu veru animali
Alla mia cara nipotina Benedetta