Pochi istanti ancora e ti avrò raggiunta. Quanta fatica e quanto lungo, il cammino, prima di giungere qui, al tuo cospetto. E dire che io già c’ero quando tu neppur progetto, o idea nella testa di chi t’ha fatto. Io fui seme molto prima che tu fossi disegno, già alto il mio fusto quel giorno che t’apristi per la prima volta al mondo. Sì, io ti ho vista nascere: smossa la terra ai miei piedi sicché il tuo corpo, metro dopo metro, si eresse forte e verticale verso il cielo.
Per anni che mi sono parsi giorni ti ho avuta davanti, meravigliosa, senza poterti sfiorare, per questa verticalità che ci appartiene ed accomuna, così difficile da tollerare come se riguardasse noi due soltanto, soltanto a noi due spettando una distanza parallela e terribile, talvolta eterna.
Ma oggi sento che il mio ramo più forte è pronto, finalmente alla tua altezza. Così ti prego, amore mio, mio dolcissimo varco, apriti a me, così che possa averti. Anche una brezza leggera sembra incoraggiare la mia audacia, un delicato ma provvidenziale refolo mi muove a tuo favore. Dalle prime luci dell’alba sei già dischiusa; a momenti mi confesserai se perché anche tu hai così tanto atteso questo giorno, se perché anche tu, come me, hai sentito che oggi ci saremmo finalmente appartenuti.
Tutto è pronto, ci siamo: eccomi, amore mio… Aspetta! Aspetta un momento… lo senti anche tu? Chi c’è laggiù? Chi è quell’uomo? E perché ha con sé un’accetta? Che intenzioni ha? Sta salendo… sta venendo qui. Si è fermato all’altezza del mio ramo, ora lo guarda… Presto, presto, richiuditi amore! Ma aspettami. Io tornerò, quando sarò ricresciuto.

 

All rights reserved © 2013 PsychoLand ~ visions of elsewhere

La bellezza dello sgorbio

Karate icon. Io sono Luca Valdesi (incipit)
Incomprensione (incipit)

Ravavindrano (incipit)
L'elezioni

Selene, Maria

Il ricordo di Jezabel Khan

All'ultimo momento
Madonna nuda
Il ramo e la finestra
4'54"
Due farfalle
Uno scritto al suo scrittore
AnemoNero
Pannone
Il graffio parlante
Alcune considerazioni sulla bellezza dello sgorbio
Papà a Natale
Il Re puntino
Lettera elementale n. zero
Lettera elementale n. uno
Lettera elementale n. due
Lettera elementale n. tre
Lettera elementale n. quattro
Lettera elementale n. cinque
Paranoid lunch
L'Inganno di Becky
Il Zero
La valigia
Arancia
33
Non si lamenta
In farmacia
A memoria supponente (Hommage à César Franck)
Nell'officina del maglio a vapore
Inedia?
Buona notte, Caos
Rovinosa mente
Costruisci una frase usando il verbo amare
e poi fai l’analisi illogica

Grandi manovre (Campus)
Appuntamento
Lettera a Sir Joe
Un momento di solitudine
Puff! e l'onomatopea. Storia di un uomo che disparve
Michele della miniera
Dialogo tra la mia Mano Destra e la mia Mano Sinistra
Anne
Edificazione d’un hysteron proteron
su un fazzoletto di flora intestinale.
Il pensiero arcuato

Lettera a mio padre
Alla castellana
Per l'ultima volta un cane, un pollo, il caso e la luna. Lettera ad una scrittrice
Appunti sul suicidio di un entomologo algerino residente all'estero
Shinkansen Majorana